APICOM Toscana è una associazione di professionisti della comunicazione riconosciuta dalla Regione Toscana; fa parte della Camera Paritetica Regionale delle Professioni e del Consorzio SCM-CPS per la valorizzazione delle esperienze di rete tra ordini professionali e associazioni non ordinistiche.

Raggruppa i professionisti che operano in ogni settore della comunicazione tra cui: Pubblicità (campagne pubblicitarie – immagine integrata);  Pianificazione Media & New Media; Social marketing.; Servizi Editoriali (pubblicazioni aziendali – libri e manuali); Graphic Design (marchi e logotipi – cataloghi e depliant – packaging – gadget e merchandise); Allestimenti PoP; Web Development (siti internet – SEO & SEM – social network); Copywriting (above the line – editing – content management); Marketing e Ricerche di mercato; Multimedia (spot audio e video – videogiochi promozionali – foto e video – mobile); Ufficio Stampa, Sponsorizzazioni e Pubbliche Relazioni.

L’Associazione intende essere punto di riferimento della comunicazione nel settore delle imprese pubbliche e private, tutelando i principi etici della comunicazione e la valorizzazione delle implicazioni sociali del consumo, per una pubblicità veritiera, onesta e corretta, rispettosa dell’uomo e dell’ambiente.

Sono inoltre elementi della mission la promozione delle attività di ricerca e di insegnamento volte all’evoluzione teorica ed operativa della pubblicità e delle connesse strategie di comunicazione, la promozione della qualificazione e dell’aggiornamento professionale dei soci nel settore della comunicazione pubblicitaria in vista di una costante rispondenza delle prestazioni del settore alle esigenze della collettività (dei committenti, dei datori di lavoro e dei consumatori), la tutela degli interessi professionali, commerciali e personali degli associati, riconoscendo e valorizzando le molteplici professionalità che operano nel mondo della comunicazione.

 

In sintesi quindi gli obiettivi dell’associazione sono:
• la promozione della professione di comunicatore e dei professionisti associati
• l’aggiornamento professionale e la validazione delle competenze
• la valorizzazione della qualità dei prodotti e dei servizi di comunicazione
• nuovi modelli di diffusione della cultura professionale pubblicitaria
• progetti di formazione sui giovani professionisti
• la costruzione di un dialogo costruttivo con le istituzioni
• le relazioni di rete con le altre associazioni di categoria e le imprese